L’olivo o ulivo (Olea europaea) è un albero da frutto,
si presume originario dell’Asia Minore,
perché in questa regione l’olivo selvatico spontaneo è comunissimo,
formando delle vere foreste.
Qui i Greci presero per tempo cognizione della importanza di questa miracolosa pianta.

Albero fra i più longevi esistenti sulla Terra,
alcuni esemplari dell’Africa settentrionale e della Palestina
si ritiene risalgano all’epoca romana.
L’olivo è di lento accrescimento, impiegando dai 30 ai 40 anni
per raggiungere la completa produttività.

Il Mediterraneo è la “culla” della civiltà fondata sull’ulivo.
Il valore sacro attribuito all’olivo dagli antichi popoli mediterranei
era strettamente connesso all’importanza alimentare di questa pianta.

L’olio è “sacro”.
Diventa olio “santo”. Offerta agli “Dei”. Ai “Santi”.

Ogni pietanza, anche le erbe spontanee, con un filo d’olio diventano prelibatezze.
L’olio è il compagno ideale per la nostra buona salute.
Buon olio a tutte ed a tutti voi.

SCHEDA INFORMATIVA OLIO D’OLIVA 

A circa un km in linea d’aria dalla nostra azienda c’è una località avente come toponimo:
“Tempa Troiana”, dove vi sono piante antichissime di olivo.

La nostra azienda conta oggi circa quattro ettari ad uliveto posizionati ad un altezza variabile fra i 300 ed i 500m s.l.m., a prevalenza collinare.
La Cultivar predominante è la varietà “Frantoio”, olivi addomesticati dall’uomo circa 6000 anni fa.
Sono inoltre presenti in minor quantità olivi di varietà “Leccina”, “Pendolino” e “Nostrana”.
I nostri sono ulivi in prevalenza “secolari”, con presenza di “piantoni” aventi 50, 30 e 6 anni.
Tutti gli ulivi sono in produzione.

La raccolta delle olive avviene a mano, con pertiche di legno e pettini azionati ad aria compressa.
La raccolta inizia a fine ottobre e termina a gennaio.

Il Frantoio utilizzato è un impianto continuo che consente la “spremitura a freddo”, una modalità di produzione dell’olio che avviene attraverso un processo meccanico. Una modalità utilizzata per produrre olii d’oliva “vergine” ed “extravergine” (normale e biologico).
Temperatura estrazione: inferiore a 27° (per l’olio extravergine).
La frantumazione avviene secondo tecniche tradizionali e prevede la rotazione di grandi ruote di pietra (granito) sulle olive, che vengono successivamente lavorate con frangitori meccanici e decanter secondo un processo “continuo” perché privo di pause.
La spremitura a freddo consente di estrarre il contenuto presente nei frutti preservando la quantità di minerali, vitamine e sostanze ricche di proprietà antiossidanti per l’organismo umano.

L’olio presenta colore dal verde al giallo paglierino, più o meno intenso.
Odore fruttato medio alto.
Gusto dal sapore deciso e persistente, giustamente corposo.
Retrogusto pulito.
Zona di produzione Auletta, Salerno.
Olio Extravergine di Oliva “DOP Colline Salernitane”

:  3292153519